Archivi categoria: Criptovalute

come guadagnare con le criptovalute

Molti di noi hanno sentito parlare delle criptovalute, chiedendosi come poterci guadagnare, investire ecc. In questo articolo andremo a fare una panoramica sulle principali criptovalute e i possibili metodi per averne dei profitti. Iniziamo partendo spiegandovi cosa sono e la loro storia, le cripotovalute sono delle valute digitali, che non fanno capo a nessun organo istituzionale.
Il termine criptovaluta viene scomposto in due parole cripto e valuta, in sintesi la criptovaluta è una valuta nascosta, ovvero è utilizzabile solamente conoscendo un determinato codice informatico. La criptovaluta non esiste in forma reale, cartacea ma solamente all’interno della rete. Inoltre la criptovaluta non ha corso legale nella maggior parte del pianeta e sono regolate da regole proprie e non istituzionali. Il pericolo a cui si va incontro quando si vuole contrattare sulle criptovalute è il rischio di incappare in delle truffe, ecco perché è basilare affidarsi a broker seri.

La prima criptovaluta

La prima criptovaluta coniata fu il Bitcoin nel lontano 2009 da un anonimo inventore che non si è mai rivelato al pubblico, questa moneta fu la prima ad essere messa sulla rete. La tecnologia che fa funzionare i Bitcoin è un insieme di blocchi chiamati blockchange. Il Bitcoin negli anni ha raggiunto cifre da capogiro alternandosi con cali e risalite. Nel 2017 il Bitcoin vide il suo maggiore livello di valutazione, e scoppiò la febbre per le criptovalute. Per acquistare il Bitcoin ci sono molti modi, di seguito vi spiegheremo come procedere.

Oltre al Bitcoin si sono susseguite molte altre criptovalute come l’Ethereum, il Ripple e il Litecoin e molte altre ancora, anche Facebook sta progettando una criptovaluta dal nome Libra.

Come guadagnare con le criptovalute

Per guadagnare con le criptovalute ci sono molti modi più o meno sicuri. Si può andare direttamente presso la propria banca e acquistare un Bitcoin ma con prezzi elevati o lo si può fare tramite le piattaforme broker.
Per guadagnare sulle criptovalute in un modo che sia alla portata di tutti, ci si deve iscrivere ad una piattaforma broker di trading online. Nella ricerca della piattaforma è opportuno accertarsi che il broker sia certificato dalle certificazioni che tutelano i trader. Le certificazioni in questione sono la CONSOB e la CySEC, questi due enti sono intenti alla sorveglianza dei mercati finanziari, tutelano i trader e gli investitori, inoltre monitorano i broker per determinare la loro affidabilità.

Una volta trovato il trader che fa per noi possiamo, dopo esserci iscritti iniziare a fare trading sulle criptovalute. Per operare in questo campo si utilizzano i CFD, ovvero dei contratti per differenza, con i CFD noi non andremo ad acquistare il Bitcoin in se, come se dovessimo comprarlo, ma bensì guadagneremo sulle oscillazioni del prezzo. Con i CFD possiamo aprire le posizioni sia al rialzo del prezzo sia al ribasso.
Le variazioni di prezzo nelle criptovalute sono molto ampi, e ci offrono grandi opportunità di profitto.

Leggi l’articolo come fare trading online con gli ETF

Utilizzare i CFD è molto vantaggioso perché questi prodotti sono soggetti all’effetto Leva Fianzniaria. La Leva Finanziaria è un rapporto che è istituito tra il trader e il broker, ovvero in sintesi il broker offre un prestito al trader che potrà andare ad utilizzare una cifra maggiore rispetto al capitale iniziale. Una volta chiusa la posizione il trader restituirà al broker la cifra che gli ha prestato. Come l’effetto Leva Finanziaria ci permette di aumentare i guadagni, ci può portare anche a perdite eccessive. Si consiglia ai trader novelli di utilizzare il conto demo, un conto prova gratuito, dove fare esperienza in modo simulato.

Ethereum: processati oltre 25 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore

Confrontando i diversi blockchain, ci sono alcune interessanti metriche che vale la pena tenere d’occhio.

Nelle ultime 24 ore, sembra che l’Ethereum abbia processato trasferimenti per circa 25 miliardi di dollari, valore molto vicino a quello fatto registrare dal Bitcoin, BitcoinCash, Litecoin, Dash, BTG, ECC messi insieme.

Uno sviluppo interessante, anche se ogni blockchain è in grado di elaborare le transazioni e lo spostamento di valore finanziario da un utente all’altro.

Nel mondo delle criptovalute questo è un requisito per garantire che la rete continui ad avere un valore.

L’Ethereum è improvvisamente diventato molto popolare come soluzione per il trasferimento di valore, tanto che il volume fatto registrare dall’Ethereum è quasi auguale alla somma del valore delle altre sei criptovalute messe assieme. Mentre molte persone credono che il Bitcoin sia il re in questo campo, questo sviluppo risulta essere molto interessante, anche se è importante mettere le cose in prospettiva.

Quindi oggi è stata un’altra giornata positiva per l’Ethereum e questo non riguarda solo le transazioni ETH ma anche tutti i gettoni ERC20 emessi su questo blockchain.

Il fattore chiave è come questo blockchain sia riuscito a muovere ben 25 miliardi di dollari in così poco tempo mentre il Bitcoin, invece, è ancora costoso e molto lento, anche se rimane molto popolare.

Per molte persone, questo è un indicatore importante di come l’Ethereum supererà il Bitcoin in breve tempo, un tale scenario non è del tutto impossibile anche se non accadrà in tempi brevi.

La domanda di Ethereum è sicuramente più conveniente da usare, funziona meglio ed è più veloce, allo stesso tempo esso comprende anche un sacco di gettoni ma impossibile prevederne un’andamento ora, una cosa è certa, questa criptomoneta diventerà ancora più popolare nei prossimi anni.